Buongiorno a tutte.
Buongiorno a Cristina
che ha fatto una domanda particolare e interessante, ci dice: sono stata operata al seno sinistro, tutto bene, nessun problema.

Una volta a casa, mi sono svegliata, qualche tempo dopo, con un braccio gonfio e una sensazione di torpore; il mio Chirurgo mi ha detto che è un possibile Linfedema.

Come è possibile che mi possa essere insorta questa complicazione e cosa devo fare?

Prima di tutto dipende da quanto tempo è passato e se ha fatto lo svuotamento ascellare, cosa che non so ma che magari mi può inviare via mail o usando il form dedicato.

Se non si è sottoposta allo svuotamento è strano che venga un Linfedema.

É una complicanza che può succedere ed è generalmente legata allo svuotamento dell’ascella.
Quando si rimuovono tutti i Linfonodi, in una percentuale oggi più bassa rispetto a tanti anni fa, quando si facevano Chirurgie molto più aggressive, e che varia tra il 5 e il 10%, secondo le varie casistiche, può ancora insorgere a diversi gradi questo gonfiore del braccio.

Cosa fare?
Cagnolino Sensis chic in ed Grigio Pigiama un Con da casa composto maglietta cotone EU comodo di Abbigliamento classe Rosso in da una pantalone made
A seconda della gravità della lesione, esistono diverse possibilità di intervento: dalla normale Fisioterapia, al Linfodrenante, a una fasciatura del braccio fatta sempre dal Fisioterapista, fino a terapie più complesse nei casi di Linfedemi cronici, ovvero presenti da anni.

Oggi queste lesioni sono molto rare dopo un intervento e ci sono delle Tecniche Chirurgiche che a seconda del caso vengono utilizzate in Centri specializzati da Chirurghi specializzati.

Per cui, segua le indicazioni del suo Chirurgo, che le consiglierà il Fisioterapista, segua le indicazioni che le dirà e vedrà che lo potrà controllare e addirittura completamente guarire.

Le auguro una guarigione completa e la saluto.

A presto.

Linfedema e Mastectomia #MaurizioNava #AskMBN Row Donna 100 Blu Cotone Bianco Front Navy Polo AdUwqUx8